Grande Pentecoste al ritiro GardaFamily vissuto da più di 400 persone durante il weekend dell’Immacolata con l’intervento di Padre Hayden, predicatore cappuccino maltese, e Ser. Mons. Pierantonio Pavanello, Vescovo di Adria-Rovigo.

Sono stati dei giorni di fuoco che hanno riportato al centro la famiglia illuminata dalla Parola di Dio che libera, sana e guarisce.

GESU’ GUARISCE: entra nella casa di Pietro dove la suocera di lui giace malata (cfr Mc 1,30-31);

GESU’ RIDONA VITA: si lascia coinvolgere nel dramma della morte nella casa di Giairo e in quella di Lazzaro (cfr Mc 5,22-24.35- 43; Gv 11,1-44); ascolta il grido disperato della vedova di Nain davanti a suo figlio morto (cfr Lc 7,11-15);

GESU’ LIBERA: accoglie l’invocazione del padre dell’epilettico in un piccolo villaggio di campagna (cfr Mc 9,17-27).

GESU’ PERDONA, RISANA, RISOLLEVA: incontra pubblicani come Matteo e Zaccheo nelle loro case (cfr Mt 9,9-13; Lc 19,1-10), e anche peccatori, come la donna che irrompe nella casa del fariseo (cfr Lc 7,36-50). Conosce le ansie e le tensioni delle famiglie e le inserisce nelle sue parabole: dai figli che se ne vanno di casa in cerca di avventura (cfr Lc 15,11-32) fino ai figli difficili con comportamenti inspiegabili (cfr Mt 21,28-31) o vittime della violenza (cfr Mc 12,1-9). E ancora si preoccupa per le nozze che corrono il rischio di risultare imbarazzanti per la mancanza di vino (cfr Gv 2,1-10) o per la latitanza degli invitati (cfr Mt 22,1-10), come pure conosce l’incubo per la perdita di una moneta in una famiglia povera (cfr Lc 15,8-10).

 

Guarda la gallery

Share This